• Transformers: The Dark Spark
    Recensione PlayStation 3

  • Guacamelee! S.T.C.E.
    Recensione PlayStation 4

  • MotoGP 14
    Recensione PlayStation 4

  • EA Sports UFC
    Recensione PlayStation 4

  • One Piece Unlimited Warrior Red
    Recensione PlayStation 3

  • Murdered Soul Suspect
    Recensione PlayStation 4


30 giorni di buio 2 - Recensione

PDFStampaE-mail


Sony Pictures | 2010 | 92 MIN | Ottobre 2010
Genere : Horror-Drammatico
Regia : David Slate

Video
Codec Video : MPEG-4 AVC
Risoluzione : 1080p
Aspect Ratio : 1.85:1
Aspect Ratio originale : 1.85:1

Audio
DTS-HD Master Audio 5.1

Supporto
50GB Blu-Ray, BD-Live

TRAMA

Siamo nella cittadina di Barrow, in Alaska, dove è passato circa 1 anno dalla tragedia ad opera di un gruppo di vampiri. Una ragazza di nome Stella, ha perso suo marito in quella tragedia, ed ora vive in giro per il mondo un'esistenza fatta solo di odio, l'unica cosa che è in grado di provare in questa situazione. In una conferenza oltretutto, nessuno dei cittadini crede ai suoi racconti caratterizzati da creature notturne (vampiri) che si nutrono di sangue umano per vivere, tutti la scambiano per una folle, a parte una piccola squadra di sopravvissuti che ha assistito a quella tragedia, proprio come la protagonista in questione. Questo gruppo gli offrirà la possibilità di vendicarsi contro Lilith, a capo di questa associazione di vampiri, se così la si può definire, o anche regina dei vampiri in maniera più specifica ; la regina appena citata è la responsabile della tragedia di Barrow e Stella ora ha l'opportunità di ucciderla e quindi, di sanare i conti. Il film seppur non colpisca per quanto riguarda la trama, lo consigliamo lo stesso a tutti gli appassionati del genere, in quanto è caratterizzato da un'ottima realizzazione degli effetti speciali e di una tensione presente in gran parte delle scene, tipica del genere e che sicuramente sarà ben accolta da tutti gli appassionati.

QUALITÀ VIDEO

 Il blu ray di 30 giorni di Buio 2 sfortunatamente non riesce a raggiungere alte vette di qualità nel comparto video, risultando un blu-ray medio con un 1080p non eccezionale, ma praticamente accettabile, con un buon aspect ratio 1.85:1. Si può anche dire che il blu-ray non sempre riesce a dare quella qualità visiva e delle texture tipica dei blu-ray di alto livello, infatti in alcune scene saranno presenti delle immagini sbiadite (quasi come se fosse un DVD), mentre in poche situazioni ci sembrerà di essere di fronte ad un blu-ray. Per quello che concerne i colori, si nota una palette poco vivace, ma questa non è una nota critica nei confronti del blu-ray, bensì una caratteristica presente in molti horror film, infatti è una caratteristica interessante. Il color carne è stato realizzato discretamente, nessun difetto in particolare, i colori che più colpiscono sono il grigio ed il marrone, per quanto riguarda il nero è presente in quantità giuste, non ci apparirà mai troppo innaturale o eccessivo nelle varie situazioni, raramente risulta debole ed in poche situazioni copre gli oggetti nel background. Quasi mai si possono osservare dei momenti in cui appaiono i colori chiari, tuttavia, in conclusione il blu-ray di 30 giorni di Buio 2 è accettabile, sebbene non raggiunga i massimi livelli, possiamo consigliarlo quindi, solamente a tutti gli appassionati del genere e soprattutto della serie di fumetti che ha fatto riscuotere un certo successo.

  QUALITÀ AUDIO

 La realizzazione tecnica dell'audio di 30 giorni di Buio 2 è più che buona, per un audio vigoroso ma non così perfetto per essere un DTS-HD Master Audio 5.1. Con questo si fa riferimento a tutte quelle scene in cui l'audio in un certo modo "scricchiola", soprattutto a regimi di volume alti, dove si avverte una forte distorsione. Diversamente da queste scene, i brani presenti nel film hanno un suono più spazioso e pulito ; si ha la sensazione che l'audio sia molto più forte (e non distorto) e accentuato dalla presenza di bassi molto precisi, raramente risultano sciatti. I sottili suoni atmosferici -come le gioccioline d'acqua che cadono su superfici umide, i suoni di sottofondo nei corridoi bui - sono riprodotti perfettamente. Gli spari delle armi nelle scene più movimentate sono realizzati in modo ottimo, forti e realistici, così come le urla umane e dei vampiri. Insomma in fin dei conti, questa volta Sony si è impegnata maggiormente sul comparto audio, seppur con i suoi difetti, ed è un vero peccato dato che le ultime uscite, distaccandosi dal genere horror, possono vantare una qualità insuperabile (proprio come Piacere Sono un pò Incinta).

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Aprile 2012 08:54