• Transformers: The Dark Spark
    Recensione PlayStation 3

  • Guacamelee! S.T.C.E.
    Recensione PlayStation 4

  • MotoGP 14
    Recensione PlayStation 4

  • EA Sports UFC
    Recensione PlayStation 4

  • One Piece Unlimited Warrior Red
    Recensione PlayStation 3

  • Murdered Soul Suspect
    Recensione PlayStation 4


LEGO Harry Potter Anni 5-7 - Recensione

PDFStampaE-mail


Piattaforma:
Genere:
Sviluppato:
Distribuito:
Pubblicato:
Data Rilascio:
PEGI:
Giocatori:
Versione:
Sito Ufficiale:
PS Vita
Action/Adventure
TT Games
Warner Bros.
Warner Bros.
9 marzo 2012
7+
1
PAL
n/d

Con LEGO Harry Potter Anni 5-7 siamo di fronte ad uno dei videogame rilasciati sul mercato nel periodo appena successivo all'uscita di PlayStation Vita. Nonostante è passato poco tempo da quando la nuova console portatile Sony è disponibile in Europa, sono già presenti sugli scaffali dei negozi titoli di un certo spessore con cui poter paragonare le nuove uscite, come ad esempio Uncharted: L'Abisso d'Oro, Wipeout 2048 o Rayman Origins (tanto per citarne alcuni).
Con questo titolo Warner Bros. abbiamo tra le mani un porting dalla versione casalinga del medesimo videogame, dove non mancano il classico tono umoristico e la struttura del gameplay in pieno stile LEGO. Analizziamo quindi le avventure portatili del più famoso mago con gli occhiali!

Harry portatile
Sin dalle prime battute di gioco di LEGO Harry Potter Anni 5-7 notiamo che le meccaniche e lo stile non si discostano per nulla rispetto agli altri titoli della serie LEGO, ma anzi vengono ricalcate molte caratteristiche già conosciute. Le avventure narrate in questo titolo sono quelle che avvengono dal quinto all'ottavo film, e come sempre a far intendere gli stati d'animo dei personaggi non ci saranno lunghi dialoghi, bensì brevi scene d'intermezzo dallo stampo umoristico e con i personaggi muti, dove la semplice mimica riesce a far interpretare le loro intenzioni...o almeno, ci prova. Questa volta infatti (per la prima volta) al contrario di quanto avveniva in altri titoli LEGO, non sarà semplice interpretare e capire l'intera narrazione, ed infatti solamente chi ha visto il film o letto il libro potrà seguire con un filo logico le avventure, mentre chi fa parte della categoria opposta si ritroverà a viaggiare qua e la per luoghi difficili da legare l'un l'altro.
Oltre a questa caratteristica della mimica, come vi abbiamo detto in apertura, anche il gameplay non si discosta dai soliti canoni LEGO, ed è sicuramente uno dei punti di forza di queste serie a mattoncini. Le parti interattive nei vari livelli saranno moltissime: oggetti da rompere, da spostare, da comporre pezzo su pezzo e tante altre azioni saranno disponibili per poter avere un pieno coinvolgimento con le ambientazioni di gioco.
Ovviamente avremo a disposizione una buona quantità di incantesimi differenti per poter effettuare queste azioni, ed infatti dovremo riuscire a capire in alcuni momenti qual è quello più adatto da utilizzare, per poter selezionare a sua volta il personaggio a cui è associato. Gli incantesimi a nostra disposizione sono gli stessi che vengono citati nei film, come ad esempio Wingardium Leviosa per spostare o costruire oggetti, il Reducto designato per la distruzione di alcuni elementi nelle ambientazioni, o il Patronus per sconfiggere i Dissennatori anche se, già di loro, non ci daranno molto filo da torcere.
Sembra infatti che la software house abbia voluto abbassare notevolmente il livello di difficoltà in questo titolo, ed infatti raramente vedrete la scheramta del gameover. Il numero di nemici è risicato all'osso, e non saranno assolutamente ostici da battere. Inoltre si riscontra una diminuzione anche per quanto riguarda elementi scenici che possono intralciare il nostro percorso.

Qualche novità, qualche mancanza
La struttura della story-line di LEGO Harry Potter Anni 5-7 è suddivisa in una serie di livelli che si districano tra un alto numero di Capitoli ed Episodi, che garantiscono una buona longevità. Ad aumentare però le ore che trascorreremo davanti a questo titolo ci pensa la rigiocabilità dei livelli, praticamente indispensabile se volete sbloccare il 100% degli oggetti collezionabili presenti in questo titolo, in quanto alla prima visita non sempre sarete dotati delle abilità necessarie per poter effettuare alcune azioni. Ovviamente, come accade in tutti i titoli LEGO, questa caratteristica è strettamente legata allo sblocco di nuovi personaggi, ognuno caratterizzato da abilità ben precise, come ad esempio Ron che sarà accompagnato dal suo fido gufo in grado di scavare in alcuni punti precisi.
Sono stati inoltre aggiunti dei Duelli 1vs1, dove sarà possibile solamente pararsi dagli incantesimi avversari e scegliere la direzione di quello che andremo a sferrare noi, ma nonostante si tratta di una piccola variante al classico gameplay si nota dopo poco tempo una certa monotonia nelle azioni, che andranno ad alimentare una frenetica pressione casuale dei tasti.
Insomma si nota una certa volontà da parte della software house TT Games di voler variare un pò il gameplay, ma non è riuscita a colmare la mancanza del multiplayer cooperativo (sia online che in locale) delle controparti casalinghe, modalità che sicuramente innalza notevolmente l'appetibilità di questo genere.

Mattoncini in Vita
Dal punto di vista tecnico questo LEGO Harry Potter Anni 5-7 vanta un level design dove è un piacere ammirare ogni singola location della celebre saga riprodotta con una miriade di mattoncini. Anche i personaggi a schermo e le loro animazioni sono state realizzate con cura, ma purtroppo il framerate non riesce ad essere stabile, e la qualità dei filmati delle scene d'intermezzo lascia a desiderare. Sicuramente il team di sviluppo si è dato da fare per realizzare al meglio il comparto grafico di questo titolo, ma PS Vita può dare di più del risultato ottenuto, e lo ha dimostrato con alcuni titoli della line-up di lancio.
Per quanto riguarda invece le nuove feature della console non sono state tenute minimamente in considerazione, tranne per la possibilità di lanciare incantesimi con il touch-screen, ma se ne può fare a meno ed anzi in alcune occasioni risulta essere una scelta troppo invasiva.
La colonna sonora è composta dalle musiche che abbiamo potuto sentire nei lungometraggi cinematografici, ed accompagnano ottimamente anche questa avventura portatile, mentre gli effetti sonori lasciano invece il tempo che trovano.

Commento di Antonio Loparco
LEGO Harry Potter Anni 5-7 prende di sana pianta la struttura già collaudata degli altri titoli LEGO e li ripropone in questa edizione dedicata al mado di Hogwarts. Questa versione per PlayStation Vita riesce a mantenere lo standard di questo brand, grazie ad un gameplay solido e che intrattiene. Peccato per qualche carenza tecnica, ma la mancanza che più si fa sentire è quella del multiplayer, in quanto è un titolo che si presta in tutto e per tutto per una giocabilità in cooperativa. E' un videogame ottimo per passare il tempo e che diverte, ed anche se è sicuramente orientato verso un pubblico più giovane ci sentiamo di consigliare questo titolo anche ai più grandi, soprattutto se fan della famosa saga di J. K. Rowling.

VOTO 7.3

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Marzo 2012 21:09